CONFIGURAZIONI PC E RETI
ovvero... come abbiamo fatto dalla A alla Z.
 
HOME DOCUMENTI PROGETTI RISORSE DOMANDE ARTICOLI

 SPEDIZIONE FAX DA ALLEGATO MAIL
 ultimo aggiornamento: 07 maggio 2004 ore 14.45
 
 
PROBLEMATICA
spedizione di un fax prendendo l'allegato di una mail.
 
PROGETTI
il documento correlato al progetto PR1.
 
I VANTAGGI
1) E' possibile spedire un fax da ovunque nella LAN conoscendo SMTP e l'indirizzo e-mail relativi al servizio.
 
ATTENZIONE!!!
Lo script proposto e' solo un esempio di come si possa fare ad estrarre l'allegato e spedirlo con il comando sendfax.
Quindi, non vi e' nessuna protezione relativa alla verifica di chi spedisce il fax. Se il servizio viene configurato su un indirizzo di mail pubblico, chiunque potra' spedire fax "a vostre spese".
L'ideale e' percio' configurare il servizio su una mail "interna", per cui il server pop3 e' presente nella propria LAN e non e' accessibile dall'esterno ( o comunque protetto da firewall). Ad esempio, il server POP3 potrebbe essere lo stesso server con installato Hylafax.

 
SITUAZIONE INIZIALE
Si presuppone che sul server sia gia' stato installato hylafax (riferirsi a INSTALLAZIONE DI HYLAFAX), POP3 e SMTP.

 
FORMATO MAIL
La mail da spedire dovra' avere le seguenti caratteristiche:

1) l'oggetto della mail dovra' contenere
fax:
Ad esempio:
fax: 02123123,039456456
2) il testo della mail non verra' preso in considerazione;
3) l'allegato della mail dovra' essere un unico file nel formato ps, pdf, tiff o testo (o qualsiasi altro formato supportato dal proprio sendfax).

 
FASI
1) salvataggio dello script sul server;
2) installazione delle librerie di perl;
3) creazione della directory temporanea;
4) creazione di un'utente di posta;
5) configurazione dello script;
6) impostazione di cron.

 
FASE 1: SALVATAGGIO DELLO SCRIPT SUL SERVER
Il file sfmail.pl puo' essere scaricato dal seguente url:

sfmail.pl

Se si vuole che sia pippo l'utente 'delegato' a spedire i fax, si pou' salvare il file sfmail.pl nella home di
pippo.
Ad esempio, creiamo l'utente pippo, salviamo lo script e diamo i permessi di esecuzione:

su
useradd -d /home/pippo pippo
cp sfmail.pl /home/pippo
chown pippo /home/pippo/sfmail.pl
chmod 0750 /home/pippo/sfmail.pl

 
FASE 2: INSTALLAZIONE DELLE LIBRERIE DI PERL
Lo script in perl necessita che siano installate le librerie Mail::POP3Client e Mail::MboxParser.
Se non sono gia' presenti sul proprio sistema, occorre installarle.
Le librerie possono essere scaricate da search.cpan.org immettendo rispettivamente Mail::POP3Client e Mail::MboxParser come parametri di ricerca.
Una volta scricati i files tar.gz e tutte le librerie da cui dipendono, occorre eseguire la procedura standard di installazione:

cd /root/programmi
tar -xvzf Nome-Libreria.tar.gz
cd Nome-Libreria
perl Makefile.PL
make
make install

Naturalmente, se sul sistema e' stato installato CPAN, bastera' eseguire

perl -MCPAN -e shell
> install Nome::Libreria
> quit

 
FASE 3: CREAZIONE DELLA DIRECTORY TEMPORANEA
Lo script sfmail.pl utilizza una directory temporanea per salvare l'allegato della mail (ossia il file da spedire). Ad esempio, si puo' creare la directory allegati in /home/pippo:

su pippo
cd /home/pippo
mkdir allegati

 
FASE 4: CREAZIONE DI UN UTENTE DI POSTA
Occorre creare un utente di posta sul proprio server di posta interno.
Supponiamo che l'utente sara' userposta con password passwordposta e che il server sara' raggiungibile all'indirizzo ip 192.168.0.10.

 
FASE 5: CONFIGURAZIONE DELLO SCRIPT
La configurazione dello script avviene impostando le variabili $pop e $mydirallegati.
Nella variabile pop si impostano i parametri di connessione al server POP3.

my $pop = new Mail::POP3Client( USER => "userposta",
PASSWORD => "passwordposta",
HOST => "192.168.0.10" );

# configurare la directory dove vengono salvati gli allegati (ad
esempio se lo script verra' lanciato dall'utente pippo, creare la
directory /home/pippo/allegati)
my $mydirallegati='/home/pippo/allegati';

 
FASE 6: IMPOSTAZIONE DI CRON
Avendo salvato sfmail.pl in /home/pippo, configuriamo cron di pippo in modo che ogni minuto controlli se ci sono fax da spedire (se non siamo pippo, eseguiamo prima su pippo da root):

crontab -e
(nell'editor...)
....
1 * * * * /home/pippo/sfmail.pl

A questo punto, si puo' iniziare a spedire i fax via mail, facendo puntare SMTP sul server di posta (nel nostro esempio 192.168.0.10).

 
DOCUMENTI CORRELATI
PROGETTO PR1
RIFERIMENTI
www.hylafax.org
search.cpan.org
CAMBIAMENTI
--. 7 maggio 2004 14.45: correzione codice sfmail.pl
--. 4 maggio 2004 10.10: correzione codice sfmail.pl
--. 3 maggio 2004 15.45: creazione documento
 
 
 redazione@retelinux.com